13/01/2021 S8

Italia-Rimini: Compressori di gas

2021/S 008-015124

Bando di gara – Servizi di pubblica utilità

Forniture

Base giuridica:
Direttiva 2014/25/UE

Sezione I: Ente aggiudicatore

I.1)Denominazione e indirizzi
Denominazione ufficiale: Start Romagna SpA
Indirizzo postale: viale Carlo Alberto dalla Chiesa 38
Città: Rimini
Codice NUTS: ITH59 Rimini
Codice postale: 47923
Paese: Italia
Persona di contatto: Antonella Zaghini
E-mail: contratti.acquisti@startromagna.it
Tel.: +39 0541300811
Fax: +39 0541300821
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: www.startromagna.it
Indirizzo del profilo di committente: https://appalti.startromagna.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp
I.3)Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://appalti.startromagna.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: https://appalti.startromagna.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato
I.6)Principali settori di attività
Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus

Sezione II: Oggetto

II.1)Entità dell'appalto
II.1.1)Denominazione:

Appalto integrato per fornitura e posa in opera di tre compressori per gas metano, impianto elettrico e relativi accessori presso il deposito Start di Ravenna (CIG: 8588502010)

Numero di riferimento: CIG 8588502010
II.1.2)Codice CPV principale
42123100 Compressori di gas
II.1.3)Tipo di appalto
Forniture
II.1.4)Breve descrizione:

L'appalto ha per oggetto la progettazione esecutiva, la fornitura e posa in opera, inclusa l’esecuzione, di tutte le opere, prestazioni, somministrazioni, noli e forniture occorrenti per la sostituzione degli attuali compressori dell’impianto di compressione e distribuzione di gas metano per il rifornimento della flotta di autobus di Start Romagna SpA presso il deposito di Ravenna sito in via delle Industrie 120.

II.1.5)Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 684 000.00 EUR
II.1.6)Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: no
II.2)Descrizione
II.2.3)Luogo di esecuzione
Codice NUTS: ITH57 Ravenna
Luogo principale di esecuzione:

Deposito autobus in via delle Industrie n. 120 — Ravenna (ITALIA)

II.2.4)Descrizione dell'appalto:

L'appalto ha per oggetto la progettazione esecutiva, la fornitura e posa in opera, inclusa l’esecuzione, di tutte le opere, prestazioni, somministrazioni, noli e forniture occorrenti per la sostituzione degli attuali compressori dell’impianto di compressione e distribuzione di gas metano per il rifornimento della flotta di autobus di Start Romagna SpA presso il deposito di Ravenna sito in via delle Industrie 120.

L'importo totale presunto dell'appalto, ai sensi dell’art. 35 del codice, è fissato a 684 000,00 EUR (euro seicentoottantaquattromila/00) + IVA, così suddiviso:

— importo della fornitura in opera, comprensiva della progettazione esecutiva: 560 000,00 EUR (euro cinquecentosessantamila/00) + IVA, soggetto a ribasso d’asta,

— oneri complessivi della sicurezza: 10 000,00 EUR (euro diecimila/00) + IVA non soggetti a ribasso d’asta,

— (eventuale) quinto d’obbligo ai sensi dell’art. 106, comma 12 del D.Lgs. 50/2016 e smi: 114 000,00 EUR (euro centoquattordicimila/00) + IVA.

II.2.5)Criteri di aggiudicazione
Il prezzo non è il solo criterio di aggiudicazione e tutti i criteri sono indicati solo nei documenti di gara
II.2.6)Valore stimato
Valore, IVA esclusa: 684 000.00 EUR
II.2.7)Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 6
Il contratto d'appalto è oggetto di rinnovo: no
II.2.10)Informazioni sulle varianti
Sono autorizzate varianti: no
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni:

Eventuale quinto d’obbligo ai sensi dell’art. 106, comma 12 del D.Lgs. 50/2016 e smi pari a 114 000,00 EUR (euro centoquattordicimila/00) + IVA

II.2.13)Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no
II.2.14)Informazioni complementari

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1)Condizioni di partecipazione
III.1.1)Abilitazione all’esercizio dell’attività professionale, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale
Elenco e breve descrizione delle condizioni:

Vedi paragrafo 6.2 «Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale» del disciplinare di gara.

III.1.2)Capacità economica e finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Vedi paragrafo 6.3 «Requisiti di capacità economico-finanziaria» del disciplinare di gara.

Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

Vedi disciplinare di gara.

III.1.3)Capacità professionale e tecnica
Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione:

Vedi paragrafo 6.4 «Requisiti di capacità tecnica–professionale» del disciplinare di gara.

Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

Vedi disciplinare di gara.

III.1.4)Norme e criteri oggettivi di partecipazione
Elenco e breve descrizione delle norme e dei criteri:

La procedura di gara d’appalto verrà svolta mediante un sistema di negoziazione telematica a buste chiuse. Per essere ammessi alla procedura svolta con gara telematica, gli operatori economici interessati a partecipare alla gara dovranno inviare la propria offerta, secondo le modalità illustrate nel disciplinare di gara esclusivamente attraverso il portale Appalti di Start Romagna SpA all’indirizzo: https://appalti.startromagna.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp. La presentazione dell’offerta implica accettazione incondizionata delle disposizioni del disciplinare e relativi documenti allegati.

III.1.6)Cauzioni e garanzie richieste:

A norma del paragrafo 14.5 del disciplinare di gara ai concorrenti viene richiesta una cauzione provvisoria per l’importo di 11 400,00 EUR pari al 2 % dell’importo dell'appalto a base d'asta, compresi oneri sicurezza (al netto di IVA), fatte salve le eventuali riduzioni per possesso di certificazioni ai sensi dell'art. 93 del D.Lgs. 50/2016 smi.

All'aggiudicatario verrà richiesta una cauzione definitiva, con le modalità e alle condizioni di cui all’art. 103 del D.Lgs. 50/2016, pari al al 10 % dell'importo di aggiudicazione, fatte salve le eventuali riduzioni per possesso di certificazioni ai sensi dell'art. 93 del D.Lgs. 50/2016 smi. L'aggiudicatario deve inoltre essere in possesso di polizza assicurativa RCT/RCO, a copertura dei rischi connessi all’esecuzione di tutte le attività oggetto dell’appalto, con un massimale non inferiore a 2 000 000,00 EUR (duemilioni/00) per sinistro (vedi art. 10 del capitolato speciale).

III.1.7)Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

Fondi propri della stazione appaltante

III.1.8)Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:

Sono ammessi a partecipare alla presente procedura i soggetti individuati dall’art. 45 D.Lgs. 50/2016 e, per quanto riguarda consorzi e RTI secondo quanto disposto dagli artt. 47 e 48.

Non è ammessa la partecipazione di soggetti, anche in raggruppamenti temporanei, che abbiano fra loro rapporti di controllo e/o collegamento, ai sensi dell'art. 2359 c.c..

Ai sensi dell'art. 48, c. 7 del D.Lgs. 50/2016 è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti ovvero di partecipare singolarmente e quali componenti di un raggruppamento temporaneo o di un consorzio stabile. La violazione di tali divieti comporta l'esclusione dalla gara di entrambi i concorrenti.

III.2)Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto:

Vedi capitolato speciale d'appalto.

III.2.3)Informazioni relative al personale responsabile dell'esecuzione del contratto d'appalto
Obbligo di indicare i nomi e le qualifiche professionali del personale incaricato dell'esecuzione del contratto d'appalto

Sezione IV: Procedura

IV.1)Descrizione
IV.1.1)Tipo di procedura
Procedura aperta
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione
IV.1.8)Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)
L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici: no
IV.2)Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2)Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione
Data: 24/02/2021
Ora locale: 12:00
IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare
IV.2.4)Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione:
Italiano
IV.2.6)Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
Durata in mesi: 6 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.2.7)Modalità di apertura delle offerte
Data: 09/03/2021
Ora locale: 10:00
Luogo:

presso la direzione di Start Romagna SpA in viale Carlo Alberto dalla Chiesa 38 a Rimini.

Informazioni relative alle persone ammesse e alla procedura di apertura:

Ciascun partecipante alla procedura, in ottemperanza alle disposizioni legislative e regolamentari inerenti le misure precauzionali nei confronti del Coronavirus, potrà partecipare non fisicamente, ma virtualmente in apposita «stanza virtuale» liberamente accessibile da web, previa richiesta a Start.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1)Informazioni relative alla rinnovabilità
Si tratta di un appalto rinnovabile: no
VI.2)Informazioni relative ai flussi di lavoro elettronici
Si farà ricorso all’ordinazione elettronica
Sarà accettata la fatturazione elettronica
Sarà utilizzato il pagamento elettronico
VI.3)Informazioni complementari:

­Ciascun concorrente non può presentare più di una offerta; ­ dopo la scadenza del termine, le offerte inviate a mezzo portale telematico non possono essere ritirate e non è consentita la presentazione di altra offerta salva l'ipotesi di richiesta di un miglioramento di offerta economica da parte della stazione appaltante.

­Con la presentazione delle offerte, le imprese concorrenti si impegnano all’accettazione incondizionata delle norme contenute nel disciplinare, negli allegati e nei documenti da esso richiamati; in particolare, l’impegno dell’aggiudicatario deve ritenersi valido dal momento stesso dell’offerta ed è vincolante per minimo 180 giorni dalla data di scadenza del termine per la presentazione dell’offerta.

­Si potrà dare corso all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta congrua dalla stazione appaltante;

­ai sensi dell’art. 95, comma 12 del D.Lgs. 50/2016, la stazione appaltante si riserva di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risulterà conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto di cui trattasi.

­la stazione appaltante si riserva la facoltà di introdurre rettifiche formali agli atti di gara dandone comunicazione attraverso il proprio portale Appalti, qualora siano tali da non riguardare un elemento essenziale della procedura di gara, rappresentino dei chiarimenti o delle esplicitazioni di elementi della norma di gara, non introducano mutamenti nei requisiti soggettivi o negli elementi su cui fondare la valutazione tecnica di gara;

­il diritto di accesso agli atti della presente procedura è disciplinato dall’art. 53 del D.Lgs. 50/2016 e, per quanto in esso non espressamente previsto, dalla L. n. 241/1990 e successive modificazioni;

­I concorrenti possono verificare in ogni momento lo stato della procedura collegandosi al portale Appalti di Start Romagna SpA

­Start Romagna SpA si riserva il diritto di modificare la documentazione di gara al fine di correggere eventuali errori, in via di autotutela o su segnalazione dei concorrenti, per tutta la durata del procedimento. Ogni modificazione verrà tempestivamente comunicata ai concorrenti e si provvederà, se del caso, al riaggiornamento dei termini di gara. L’esercizio di tale facoltà non comporterà alcun onere o penale per Start Romagna SpA ferme restando le condizioni di aggiudicazione, senza che le Imprese partecipanti possano sollevare eccezioni o pretendere indennità.

Ai fini dell'ammissibilità dell'offerta è previsto che i concorrenti effettuino, a pena di esclusione, entro il giorno 12.2.2021, un sopralluogo dell'area interessata all'appalto (vedi art. 11 del disciplinare di gara).

VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Tribunale amministrativo regionale per la Regione Emilia Romagna
Indirizzo postale: via d'Azeglio 54
Città: Bologna
Codice postale: 40123
Paese: Italia
E-mail: tarbo-segrprotocolloamm@ga-cert.it
Fax: +39 0514293101
VI.4.3)Procedure di ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:

Tutte le controversie derivanti dall’esecuzione del contratto e dalle norme applicabili al rapporto contrattuale saranno deferite alla competente autorità giudiziaria ordinaria, intendendosi espressamente escluso l’arbitrato.

Il Foro competente è quello del Tribunale di Rimini.

Le controversie derivanti dalla procedura di gara, ivi comprese quelle risarcitorie, saranno devolute alla competenza esclusiva del TAR della Regione Emilia-Romagna, strada Maggiore 53 — 40125 Bologna (BO). I ricorsi possono essere notificati a Start Romagna SpA entro 30 giorni dalla data di pubblicazione. Avverso le operazioni di gara potrà essere notificato ricorso entro 30 giorni dal ricevimento dell’informativa. In ogni caso, per la corretta gestione del ricorso o dei ricorsi, si veda l’art. 120 del D.Lgs. 104/2010.

VI.4.4)Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale: Ufficio legale di Start Romagna SpA
Città: Rimini
Paese: Italia
Tel.: +39 0541300811
Fax: +39 0541300821
VI.5)Data di spedizione del presente avviso:
08/01/2021

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.